La sauna nell’ immaginario comune globale è legata al benessere, la disintossicazione e la salute fisica. Chiunque abbia avuto l’opportunità, in un centro benessere o in una delle molte Spa presenti ormai anche nel nostro territorio, di provare la sauna, ne avrà di sicuro apprezzato il risultato, almeno nei termini della sensazione di benessere generale che questa attività provoca. Il calore molto alto in cui viene immerso il nostro corpo durante la sauna genera infatti tutta una serie di processi che aiutano sia la circolazione del sangue, che la sudorazione, e di conseguenza l’eliminazione delle tossine in eccesso.

Queste caratteristiche della sauna fanno sì che alla fine del trattamento rimanga una piacevole sensazione in tutto il corpo. Sono molte ormai le persone che frequentano centri benessere in cui è possibile fare una sauna o addirittura se ne installano una dentro casa, per avere la possibilità di farla in qualsiasi momento, sia per i benefici legati al relax, che per la disintossicazione.

Ma come nasce la sauna?

Ci sono tracce di trattamenti simili alla sauna in moltissime culture, anche molto antiche, sparse in tutti gli angoli della terra. Sono stati fatti dei ritrovamenti che provano l’esistenza di saune, o sistemi simili a saune, sia nel continente americano, anche nel periodo pre colombiano, che in Asia e in Africa.

In Europa si conosce molto bene il culto delle terme che arriva addirittura dagli antichi romani. Ai tempi dell’impero romano era infatti buona abitudine sottoporsi ad un trattamento che prevedeva il riscaldamento del corpo, tramite le acque termali, seguito subito dopo da un brusco raffreddamento in acque gelate.

La sauna Finlandese, la più famosa dei giorni nostri, si pensa prenda origini dalla cultura russa.  I popoli che abitano l’odierna Finlandia hanno vissuto l’evoluzione di questa tecnica, in principio utilizzata soprattutto per scaldare i locali in cui vivevano, e poi utilizzata a fini terapeutici o di relax.

Col passare dei secoli si è passati infatti da delle rudimentali capanne riscaldate dal fuoco, alle moderne costruzioni in legno con un camino elettrico che permette di raggiungere le temperature elevate necessarie per la sauna.

Come funziona la Sauna?

L’elemento principale per fare una sauna è, come sappiamo tutti, il calore. Il nostro corpo, se introdotto in un ambiente con un temperatura molto alta, risponde sudando e alzando a sua volta la temperatura. Il sudore prodotto dalla sauna finlandese, porta con se tutte le tossine che una persona accumula durante la giornata. Inutile quindi dire che una sauna ha un potere depurativo unico, le cui conseguenze si possono avvertire da subito con la sensazione di benessere che si prova quando si esce da uno di questi trattamenti.

Anche l’innalzamento della temperatura ha i suoi lati positivi. Una temperatura più alta infatti aiuta il corpo ad aumentare le difese immunitarie. Chi fa una sauna, quindi, risulta essere più forte agli attacchi esterni e ottiene un beneficio anche nei confronti delle varie malattie a cui si è esposti, soprattutto nei mesi invernali.

Altro discorso è il dimagrimento, il quale genera di solito molta confusione tra chi frequenta le saune o chi vuole acquistarne una per installarla nella propria abitazione.

La sauna fa dimagrire?

No, la risposta secca che ci sentiamo di dare, purtroppo per tutti quelli che speravano in un effetto miracoloso della sauna finlandese è che no, non fa dimagrire, almeno non in maniera diretta.

Quando si fa una sauna si perdono molti liquidi, in quanto la sudorazione è molto abbondante a causa dell’elevato calore a cui viene sottoposto il corpo. È normale quindi che se una persona si pesa prima della sauna e dopo la sauna, trovi che il suo peso è diminuito. Questa condizione però è del tutto transitoria, nel senso che appena nel nostro corpo verranno reintegrati i liquidi persi, tramite l’assunzione di acqua e succhi di frutta, anche il peso ritornerà quello di prima.

La sauna quindi non fa dimagrire in modo diretto, ma può essere un aiuto nella perdita di peso grazie alle sue capacità stimolanti per la circolazione sanguigna. Fare una sauna vuol dire infatti risvegliare tutto il nostro corpo e rendere quindi i muscoli più reattivi ai movimenti e di conseguenza, soprattutto dopo una attività fisica, la sauna può essere un ottimo aiuto anche per il dimagrimento.

Che tipi di saune esistono?

Le saune che possiamo trovare al giorno d’oggi sono diverse e hanno caratteristiche particolari a seconda dei vari modelli.

La sauna Finlandese è la più famosa al mondo, divenuta celebre durante il secolo scorso. La sua costruzione e il suo utilizzo sono rimasti praticamente invariati e quelle che troviamo oggi rispettano di norma la tradizione finlandese. Queste saune sono formate da una costruzione, di solito in legno, all’ interno della quale è presente una fonte di calore, spesso elettrica che riscalda l’ambiente reso umido dall’ acqua. Quando si fa una sauna finlandese ci si immerge quindi in un bagno d’aria molto umida e calda che provoca i benefici che abbiamo spiegato nell’ articolo.

Oggi è disponibile anche un altro tipo di sauna, più tecnologico e forse anche più pratico da usare: la sauna ad infrarossi. Ma che differenze ci sono tra i due tipi di saune?

Le differenze nei risultati sono praticamente nulle. In entrambi i casi si porta il corpo ad alzare la temperatura e ad espellere le tossine e a dare una piacevole sensazione di relax. La differenza sostanziale è data dal funzionamento.

La sauna ad infrarossi infatti riscalda il corpo grazie ai raggi infrarossi, che riscaldano il corpo direttamente sulla pelle e permettono di assorbire maggiormente il calore, permettendo così di raggiungere gli stessi risultati anche con temperature più basse.

Bisogna specificare fin da subito che entrambe le fonti di calore sono del tutto naturali e la sauna ad infrarossi non emette nessuna radiazione nociva.

Un’altra caratteristica tipica della sauna ad infrarossi è quella di funzionare a secco. All’ interno di queste tipologie di saune infatti non è necessario creare l’ambiente umido tipico della tradizione finlandese, in quanto il calore arriva direttamente sulla pelle. Grazie a questo funzionamento le saune ad infrarossi hanno anche bisogno di minor tempo per essere pronte, anzi, praticamente sono subito pronte all’uso.

Chi vuole quindi godere dei benefici di una sauna, al giorno d’oggi può scegliere tra la tradizionale finlandese o quella ad infrarossi. Il relax e i benefici sono garantiti in entrambe le soluzioni.

Entrambi i tipi di sauna sono oggi comodamente installabili anche in casa, rendendo così il piacere della sauna ancora più accessibile e pratico per tutti.